Consigli per i consumi

#Ecopost 19

Ancora una scadenza…!!!!

Per tutte le apparecchiature/sistemi fissi di refrigerazione, condizionamento di aria, pompe di calore, protezione antincendio, contenenti 3 kg o più di gas fluorurati a effetto serra, a partire dal 1° marzo 2014 ed entro il 31 maggio 2014 si dovrà effettuare la “Dichiarazione F-gas” relativa all’anno 2013.
Il metodo più semplice per individuare il tipo di refrigerante ed estinguente è controllare l’etichetta presente sull’apparecchiatura o sull’impianto. Le apparecchiature immesse in commercio nell’UE dopo il 1° aprile 2008 devono riportare un’etichetta con il testo “Contiene gas fluorurati ad effetto serra disciplinati dal Protocollo di Kyoto” e devono anche indicare il tipo e la quantità di gas contenuto.
Qualora l’etichetta non riporti tali indicazioni bisognerà rivolgersi ad aziende del settore qualificate.
Le sanzioni relative alla mancata, incompleta o inesatta trasmissione delle informazioni previste dalla Dichiarazione F-gas sono disciplinate dal D.Lgs. n. 26/2013. Sono previste sanzioni amministrative pecuniarie per un importo compreso tra 1.000 e 10.000 Euro.

L’ azienda ITS IMPIANTI è a disposizione per effettuare il controllo dell’impianto e la relativa compilazione e trasmissione della Dichiarazione F-gas.

#Ecopost 18

Siamo già ad Aprile….vi ricordiamo che al 31/12/14 terminerà la detrazione del 50% sulle ristrutturazioni edilizie !! Non perdere tempo “prezioso” …… approfittane ora!!!

VI RICORDIAMO LE SCADENZE :

BONUS FISCALI PER LE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE :
UFFICIALE LA PROROGA
La legge di stabilità 2014 ha prorogato ufficialmente la scadenza della detrazione fiscale con le seguenti modalità :
· Detrazione 50% per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2014;
· Detrazione 40% per le spese sostenute dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015;
· Detrazione 36% per le spese sostenute dal 1° gennaio 2016.

La stessa modalità di detrazione spetta anche per l’acquisto di MOBILI ED ELETTRODOMESTICI (“Bonus arredi”) destinati all’immobile oggetto di ristrutturazione.

Si ricorda che anche gli impianti FOTOVOLTAICI rientrano nel bonus fiscale per le ristrutturazioni edilizie.

#Ecopost 17

Non sai cos’è l’efficienza energetica?
Vuoi sapere quanti soldi sprechi in energia perché il tuo impianto non è abbastanza efficiente?
…Noi possiamo aiutarti…
Se possiedi un immobile con consumi energetici rilevanti, contattaci ti offriremo un check up energetico.
Ricorda, un’abitazione, un ufficio, un’attività commerciale efficiente per mette di migliorare i consumi e risparmiare energia!!
Visita il nostro sito direttamente da questo link e scarica la scheda informativa :
http://www.itsimpianti.it/wp-content-itshide/uploads/ITS_scheda_consulenza_energetica.pdf

#Ecopost 16

In questi ultimi anni cresce in tutti i settori la necessità di migliorare l’efficienza energetica degli edifici. Una delle voci di spesa energetica di maggiore impatto risulta essere l’illuminazione.
RELAMPING indica la sostituzione di tutte le lampade tradizionali, alogene o ad
incandescenza, con lampade a LED in grado di abbattere lo spreco energetico.
Proprio per questo ITS IMPIANTI SRL propone soluzioni di RELAMPING con apparecchi innovativi a LED altamente affidabili e di qualità, e in grado di far risparmiare dal 60% al
90% del consumo di energia.
Visita il nostro sito direttamente da questo link e scarica la scheda informativa :
http://www.itsimpianti.it/wp-content-itshide/uploads/ITS_scheda_relamping-solatube.pdf
http://www.itsimpianti.it/

#Ecopost 15

Un’altra attività “energivora” è STIRARE !
Prima di tutto ricordate che il primo trucco è stendere bene : evitate
pieghe, non stendere a cavallo del filo, stendere dal rovescio, ridurre
al minimo le mollette, le camicie e i maglioni metterli appesi nelle grucce……
Per i capi per cui proprio non potete fare a meno di accendere il ferro da stiro, fatelo nelle ore serali e cominciate dalle cose da stirare a freddo mentre il ferro si scalda, poi passate a quella ad alta temperatura e, dopo aver staccato il ferro, finite con le ultime cose a bassa temperatura mentre si raffredda!!!

#Ecopost 14

All’inizio della stagione invernale, quando inizieremo a utilizzare il riscaldamento, spurghiamo sempre l’aria dei radiatori per tenerli al massimo livello di efficienza, facciamo controllare il buon funzionamento della caldaia da un tecnico qualificato, cerchiamo di mantenere il termostato ad una temperatura costante senza mai fare raffreddare troppo la casa.

#Ecopost 13

COME RIDURRE IL CARO BOLLETTA DELLO STANDBY
dei nostri apparecchi !!!

Oggi il nostro Post è un po’ lungo, ma credeteci vale la pena di leggerlo fino in fondo.
· Fate attenzione in particolare agli apparecchi in apparenza piccoli e innocui come i videogame : secondo il mensile dei consumatori australiani Chiose, Playstation e X-box, sia da spenti che da accesi assorbono quasi la stessa quantità di energia, consumando 5 volte di più al giorno di un frigorifero efficiente.
· Tra i televisori, alcuni modelli con grande schermo consumano anche il triplo rispetto a una tv tradizionale, e con lo standby acceso usano in un anno tanta energia quanto tre lavatrici tra le meno efficienti; il set di casse per l’home theatre poi, consuma in standby più di 98 kWh all’anno.
· Tra gli elettrodomestici che in standby consumano spesso più di 3 watt (il triplo di quanto richiede la norma europea) troviamo le macchinette del caffè, le casse acustiche di bassa frequenza ( subwoofer) i modem o i router, i decoder della Tv, gli stereo, i lettori DVD, i computer, fornelli elettrici, purificatori d’aria, tostapane e spazzolini elettrici.
Ecco alcuni consigli utili :
· Se non usate frequentemente un apparecchio, disconnettetelo dalla corrente staccando la spina.
· Esiste un modo semplice per ovviare alla lucina rossa: bassa acquistare una ciabatta elettrica e collegarla agli elettrodomestici.
In questo modo, è sufficiente accendere o spegnere
l’interruttore della ciabatta per ottenere il risparmio desiderato.
Esistono in commercio anche ciabatte intelligenti che staccano automaticamente la
corrente dopo un breve intervallo in cui l’apparecchio viene lasciato in standby.
· Staccare il caricabatteria quando non è in uso. Persino scollegato dal telefono, infatti, consuma elettricità. E’ stato calcolato che circa il 95% va sprecato se si lascia la spina del caricatore sempre inserita.
· Leggete con attenzione l’etichetta energetica prima di acquistare un elettrodomestico e preferite quelli con consumi ridotti in standby. I prodotti “Energy Star” hanno uno standby inferiore.

Guardate questo video della trasmissione Report su quanto costa lo standby. Rimarrete sorpresi : http://www.youtube.com/watch?v=nbjj9U9wykg

E per gli amanti della matematica …ecco un metodo per calcolare il risparmio ottenuto dallo spegnimento dello standby

Conoscendo la potenza di standby si può calcolare il risparmio ottenuto dallo spegnimento:

kWh risparmiati in un anno = (n°ore evitate di accensione standby in un anno) x (potenza stand by) / 1000

ELETTRODOMESTICO                                     POTENZA DI STANDBY (WATT)
Computer                                                                                             30
Stampante laser                                                                                   8
Stampante a getto d’inchiostro                                                     6
Televisore                                                                                              7
Amplificatore                                                                                       6
Decoder TV                                                                                         10
Trasformatori per piccoli apparecchi

elettrici (cellulare,portatile,ecc)                                               1-4

 

#Ecopost 12

La tua caldaia è da sostituire ma non hai disponibilità immediata di denaro?
Approfitta della nuova formula “ CALDAIA IN BOLLETTA”
Per informazioni sulle modalità di accesso alla promozione puoi contattarci allo 0721/855780

#Ecopost 11

IL CARNEVALE PIU’ DOLCE D’ITALIA !!

Da tanti anni ITS IMPIANTI SRL è vicina e sostiene varie manifestazioni sul nostro territorio. Così, quest’anno oltre a “IL PAESE DEI BALOCCHI”,  torniamo a sponsorizzare anche il CARNEVALE di Fano.

Partecipiamo numerosi !!!!!

#Ecopost 10

Vista la proroga concessa sui bonus fiscali previsti per la riqualificazione energetica degli edifici nonché per le ristrutturazioni edilizie, perché non approfittare e migliorare l’efficienza della propria casa ottimizzando i consumi e risparmiando energia e denaro?

Vi informiamo che anche per chi non ha l’immediata disponibilità economica è possibile approfittare di tali incentivi grazie all’ offerta di Banca Mediolanum che in questo periodo sta pubblicizzando “MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA” il nuovo prestito erogato per la sola finalità di ristrutturazione dell’abitazione di proprietà a fronte di un preventivo lavori.

#Ecopost 9

BONUS FISCALI PER LE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE È UFFICIALE LA PROROGA
La legge di stabilità 2014 ha prorogato ufficialmente la scadenza della detrazione fiscale con le seguenti modalità :
• Detrazione 50% per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2014;
• Detrazione 40% per le spese sostenute dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015;
• Detrazione 36% per le spese sostenute dal 1° gennaio 2016.

La stessa modalità di detrazione spetta anche per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici (“Bonus arredi”) destinati all’ immobile oggetto di ristrutturazione.
Si ricorda che anche gli impianti FOTOVOLTAICI rientrano nel bonus fiscale per le ristrutturazioni edilizie.

#Ecopost 8

Non sai cos’è l’efficienza energetica?
Vuoi sapere quanti soldi sprechi in energia perché il tuo impianto non è abbastanza efficiente?

…Noi possiamo aiutarti…
Se possiedi un immobile con consumi energetici rilevanti, contattaci ti offriremo un check up energetico.
Ricorda, un’abitazione, un ufficio, un’attività commerciale efficiente per mette di migliorare i consumi e risparmiare energia!!

#Ecopost 7

Hai un impianto Fotovoltaico?
Ricordati di usare gli elettrodomestici quando il tuo impianto produce energia!!
Hai anche il riscaldamento elettrico? Alza la temperatura di giorno quando il fotovoltaico produce energia ed abbassalo quando inizia a far notte!!!

#Ecopost 6

Attenzione alle finestre per il necessario ricambio d’aria.
Bastano una decina di minuti per cambiare l’aria di una stanza, ed è meglio farlo la mattina quando ci si sveglia. Il resto è spreco: si raffredda inutilmente l’ambiente e i consumi schizzano.

#Ecopost 5

Scaldabagno elettrico : sempre acceso o acceso solo quando serve?
Questo è il dilemma. Allora dotatevi di un apposito timer (si monta sulla presa elettrica) che vi consentirà di programmare l’accensione qualche ora prima del previsto impiego.

#Ecopost 4

Per tutti quei locali poco frequentati o di passaggio (sgabuzzini, corridoi, scale condominiali, ecc) si può optare al posto delle lampade fluorescenti compatte, per modelli di lampade a LED, in grado di resistere agli utilizzi di breve durata e alle continue riaccensioni.

Bisogna infatti ricordare che le lampade fluorescenti compatte, anche se migliori delle vecchie ad incandescenza, sono sensibili ad un elevato numero di accensioni e spegnimenti, che ne diminuiscono in modo drastico le ore di vita.

#Ecopost 3

Per tutti quei locali poco frequentati o di passaggio (sgabuzzini, corridoi, scale condominiali, ecc) si può optare al posto delle lampade fluorescenti compatte, per modelli di lampade a LED, in grado di resistere agli utilizzi di breve durata e alle continue riaccensioni.

Bisogna infatti ricordare che le lampade fluorescenti compatte, anche se migliori delle vecchie ad incandescenza, sono sensibili ad un elevato numero di accensioni e spegnimenti, che ne diminuiscono in modo drastico le ore di vita.

#Ecopost 2

Lasciate l’acqua della pasta nella pentola per qualche tempo prima di accendere i fornelli (magari preparatela al mattino prima di andare al lavoro) : l’acqua bollirà prima perché, avendo assorbito calore dall’ambiente, partirà da una temperatura meno fredda!

#Ecopost 1

Collega il tuo albero e presepe ad un timer, in modo che si spenga da solo ad un determinato orario.. evitando di spegnerlo il mattino.